logoblog

Venerdì 19 Aprile 2019
Logo Fondazione CRTLogo Eta Beta
Lunedì, 23 Settembre 2013 17:40

Amuni'

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nuovo spettacolo teatrale dei detenuti del carcere di Saluzzo. Tredici detenuti, diretti da Grazia Isoardi e con le coreografie di Marco Mucaria, portano in scena una storia di figli che attendono il ritorno del padre e nell'attesa, attraverso i ricordi, ritornano a loro volta bambini per poi prendere consapevolezza della propria paternità.

"Davanti a me vedo un gruppo di detenuti che si muovono in un grande spazio vuoto. Li osservo e vedo uomini nel pieno della vita, nell'età di essere padri. Basta un gesto involontario o una parola uscita dal controllo e la visione cambia completamente, ora li vedo figli. Figli-padri, padri-bambini, figli difficili e padri assenti, figli senza padri non perchè orfani ma in quanto privi di padri autorevoli, testimoni delle responsabilità della vita. Ora vivono nell'attesa del ritorno alla libertà e nel frattempo, diventati loro stessi padri, attendono il ritorno del padre". Questo è il punto di partenza dell'ultimo lavoro svolto dalla Compagnia Voci Erranti con i detenuti del Laboratorio Teatrale del carcere di Saluzzo.

Info
AMUNI' viene rappresentato, all'interno del carcere, dal 25 al 28 Settembre 2013:

  • mercoledì 25 e giovedì 26 alle ore 18
  • venerdì 27 e sabato 28 alle ore 17 e alle ore 18,30.

Lo spettacolo sarà replicato nel mese di Ottobre, su prenotazione, per gli Istituti Scolastici, Associazioni e Centri Diurni interessati.

www.vocierranti.org; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0172-89893 / cell.340.6703534