logoblog

Sabato 18 Novembre 2017
Segui Zeromandate su Google+facebooktwitter trRSS
Logo Fondazione CRTLogo Eta Beta
Martedì, 16 Dicembre 2014 11:26

Zeromandate: lo store

Vota questo articolo
(0 Voti)

E' online lo store di Zeromandate all'indirizzo www.store.zeromandate.it. Potrai trovare i primi articoli pensati e prodotti dal laboratorio interno alla Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino della coop. soc. ETA BETA. Regala un augurio di Buone Feste solidale o invia una cartolina a chi desideri e scopri come all'interno del carcere esistano #noreatimapersone.

Zeromandate è il laboratorio interno alla Casa Circondariale di Torino gestito dalla Cooperativa Eta Beta. Il progetto sostiene le persone che hanno problemi di giustizia attraverso un percorso sia formativo che lavorativo che accompagni l'uscita dal carcere in modo da dare un'opportunità concreta al percorso di reinserimento delle persone private della libertà; riducendo, una volta conclusa la detenzione, il rischio dell'esclusione dal mercato del lavoro.

Zeromandate vede la propria genesi a seguito dell’esperienza maturata all’interno e in contatto con i circuiti detentivi presenti nella Provincia di Torino, a vario titolo, da parte della Cooperativa Eta Beta S.C.S. Attività, contatti, relazioni, progettazioni, che hanno portato all’emersione della necessità di dare risposte sempre più pertinenti all’evoluzione del mercato del lavoro. Affrontando in maniera innovativa, sia le problematiche relative all’esclusione dal mercato del lavoro, sia formando e professionalizzando persone in cerca di occupazione provenienti o in uscita dagli stessi circuiti detentivi.

Attraverso un percorso pensato per un gruppo di persone private della libertà o che hanno avuto problemi di giustizia alle quali offrire la possibilità di ampliare le competenze da spendere nella vita professionale.

E’ stato così avviato il progetto sostenuto dalla Fondazione CRT, che tramite il sito www.zeromandate.org ha permesso di:

  • rivisitare le esperienze formative e professionali maturate all’interno e all’esterno del carcere;
  • impiegare la scrittura quale mezzo di conoscenza di sé per permettere di riconoscere i propri desiderata e le proprie competenze professionali,
  • ampliare le competenze teoriche e tecniche da utilizzare nella propria vita professionale;
  • qualificare alcuni lavoratori inseriti in cooperativa e consentire ad altri la sperimentazione attraverso tirocini;
  • realizzare un sito capace di fornire informazioni il più complete possibili non solo ai detenuti, agli ex detenuti e ai loro famigliari ma a tutti gli operatori del settore

La concretizzazione della formazione è stata la progettazione e la realizzazione di un sito, il cui nome ZEROMANDATE, indica la necessità di abbattere le porte sbarrate che si incontrano nel trovare e dare informazioni inerenti il carcere e al contempo di non escludere nessuno dalla possibilità di reinserimento e offrire una panoramica delle opportunità presenti nel territorio torinese per chi esce dal carcere, per chi ha avuto problemi di giustizia e per i loro famigliari.

Articoli correlati (da tag)